GastroenterologiaNews.net


News

Natalizumab nel trattamento degli adolescenti con malattia di Crohn

Uno studio, coordinato da Ricercatori del Connecticut Children’s Medical Center ad Hartford, negli Stati Uniti, ha valutato la sicurezza, la tollerabilità e l’efficacia di Natalizumab, un anticorpo monoclonale umanizzato diretto contro l’alfa-4-integrina, nei pazienti adolescenti con malattia di Crohn attiva, forma moderata-grave....Leggi l'articolo

Infliximab nel trattamento della colite ulcerosa

I farmaci anti-TNF hanno mostrato di essere efficaci nell’induzione della remissione nella malattia di Crohn.

Il ruolo degli inibitori del TNF-alfa nella colite ulcerosa è, tuttavia, non chiaro e recenti studi hanno prodotto risultati contraddittori....Leggi l'articolo

Esomeprazolo 1 volta/die efficace quanto Lansoprazolo 2 volte/die nel trattamento della pirosi persistente

Medici del Southern Arizona VA Health Care System e dell’University of Arizona Health Sciences Center di Tucson ( Usa ) hanno confrontato due strategie terapeutiche nel controllo dei sintomi persistenti di malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE): aumento del dosaggio nella somministrazione di un inibitore della pompa protonica, oppure passaggio ad un altro inibitore della pompa protonica....Leggi l'articolo

Confronto tra Esomeprazolo e Lansoprazolo nel controllo del pH intragastrico

La soppressione acida intragastrica è la più diretta misura dell’efficacia degli inibitori della pompa protonica.Lo scopo dello studio compiuto presso la Eastern Virginia Medical School a Norfolk negli Usa è stato quello di confrontare l’efficacia di un dosaggio una volta al giorno ( once daily ) con uno due volte al giorno ( twice daily ) di Lansoprazolo ( Lansox ) e di Esomeprazolo ( Nexium ) nel controllo dell’acidità intragastrica ( pH gastrico target > 4 ) in un periodo di 24 ore....Leggi l'articolo